Materiali per la stampa 3D di gioielli: resine e cere ad alte performance

La scelta dei materiali per la stampa 3D di gioielli è un elemento chiave. Infatti, la precisione e l’attenzione ai dettagli sono elementi fondamentali per questo settore e il tipo di materiali utilizzati influisce sul risultato finale.

Le tecnologie 3D per il settore orafo devono essere in grado di produrre parti con un livello molto alto di dettaglio, sfruttando le proprietà di materiali ad alta definizione. In Prototek, grazie all’esperienza nel settore gioielliero maturato in oltre 16 anni di attività, offriamo un servizio di prototipazione rapida utilizzando i migliori materiali per la stampa 3D di gioielli.

Come funziona il processo?

In gioielleria, la stampa 3D viene utilizzata principalmente per realizzare modelli in cera o resina per la microfusione. Il livello di dettaglio e accuratezza della parte stampata determinerà, inevitabilmente, la precisione del gioiello.

Gli step per realizzare un gioiello:

  1. Il primo passo è quello di disegnare i gioielli che si intendono realizzare
  2. Il disegno, una volta modellato in CAD, viene stampato in cera o resina calcinabile
  3. Le cere o resine vengono poste all’interno di un cilindro metallico che verrà riempito di scagliola liquida
  4. Conclusa la solidificazione della scagliola il cilindro verrà posto in uno specifico forno per microfusione e il metallo liquido (alta temperatura) verrà colato all’interno andandosi a sostituire alla cera (fusione a cera persa).
  5. Una volta raffreddato il tutto, la scagliola verrà rotta liberando le parti in metallo

Quali sono le principali tecnologie per la stampa 3D di gioielli?

1. Multi Jet Printing

Tra le migliori tecnologie per realizzare gioielli di alta qualità troviamo senza dubbio i sistemi di stampa Multi Jet Printing di 3D Systems, che offrono la più alta risoluzione in direzione Z con strati fino a 16 micron.

Questa tecnica di stampa 3D è dedicata alla produzione di prototipi con qualità e dettagli straordinariamente precisi. Inoltre, è possibile scegliere la miglior combinazione di risoluzione e velocità di stampa, soddisfacendo ogni esigenza produttiva.

Noi di Prototek siamo l’unica azienda in Italia a disporre di ben 7 unità Multi Jet Printing operative.

Tra i materiali per la stampa 3D di gioielli offriamo:

  • M3 Cast: cera 100%. Ideale per la produzione in serie di cere per microfusione ad alta definizione. Grazie alla velocità di stampa è possibile realizzare centinaia di modelli perfetti in tempi brevi.

  • Hi Cast: cera 100%. Ideale per realizzare modelli accurati ad alta definizione per microfusione.

2. Smooth Curvature Printing

Questa tecnologia di Solidscape è in grado di offrire una finitura superficiale perfettamente liscia dando la possibilità di creare qualsiasi tipo di geometria con la massima precisione.

Specificatamente progettata per la fusione a cera persa e le applicazioni di stampaggio, i sistemi di stampa 3D che utilizzano questa tipologia garantiscono un’alta risoluzione, velocità nei tempi di prototipazione e riduzione dei costi di manodopera e materiale.

Tra i materiali per la stampa 3D di gioielli troviamo Plus Cast, cera atossica che non necessita di essere smaltita nei rifiuti speciali. Il composto similcera viene rilasciato sotto forma di micro-goccioline per formare un oggetto con la massima precisione, ideale per ottenere fusioni di altissima qualità con qualsiasi livello di complessità geometrica.

3. Stereolitografia

Questa tecnica consente di realizzare master per stampi siliconici. La stereolitigrafia è basata sulla fotopolimerizzazione di una resina liquida. La resina è sensibile alla radiazione ultravioletta emessa da un sofisticato raggio laser che ne traccia forme precise. L’interazione dei due elementi ha come conseguenza la solidificazione del fotopolimero.

Tra i materiali per la stampa 3D di gioielli proponiamo Accura Amethyst, resina ad alta definizione con ottime caratteristiche di resistenza termica. Ideale per la stampa di prototipi ad alta definizione utilizzabili come master per la realizzazione di stampi siliconici.

Perché usare la stampa 3D nell’oreficeria?

I vantaggi nell’utilizzare la stampa 3D per il settore orafo e gioielliero sono molteplici.

Ad esempio è possibile creare modelli con qualsiasi livello di complessità geometrica. Questo vuol dire realizzare geometrie uniche e inimitabili nel design, superando le limitazioni della lavorazione CNC.

Leggi il caso studio dedicato alla designer Barbara Taramasso che ha scelto di utilizzare la stampa 3D per i suoi gioielli.

Inoltre, è possibile creare più modelli contemporaneamente, anche diversi tra loro. Ciò ha ridotto significativamente i tempi di consegna e i costi di produzione rispetto alle tradizionali tecniche di modellistica.

Infine, con la stampa 3D, anche le personalizzazioni a bassi volumi di produzione sono realizzabili con un costo competitivo.

Vuoi realizzare i tuoi gioielli con la stampa 3D?

Richiedici un preventivo gratuito!

I campi con l'asterisco * sono obbligatori.