Leon Competition: la macchina da corsa con parti stampante in 3D HP MJF

La nuova Leon Competition presenta 4 componenti realizzati con la tecnologia 3D HP MJF. Stiamo parlando degli specchietti retrovisori esterni, il modulo di controllo centrale del volante, le prese d’aria del cofano e quelle di raffreddamento del freno e dell’acqua.

La Leon Competition è stata ufficialmente presentata il 20 febbraio 2020 a Martorell, giorno in cui verrà inaugurato Garage Cupra, il quartier generale del nuovo marchio sportivo del gruppo Volkswagen.

Stampante 3D MJF serie 5200

La tecnologia 3D alla quale si è affidato il team di Cupra è la stampante 3D HP MJF 5200 che consente di produrre in serie migliaia di pezzi destinati all’uso finale.

In produzione, la flessibilità e l’efficienza sono fattori cruciali. Inoltre, la velocità di stampa ha dato la possibilità agli ingegneri della casa automobilistica di sviluppare in parallelo il veicolo e adattare i componenti a qualsiasi cambiamento del processo di progettazione.

Non è certamente la prima volta che le stampanti 3D trovino applicazione nel settore automotive. Leggi come il gruppo BMW la sta utilizzando in molteplici applicazioni.

I principali vantaggi riscontrati con la stampa 3D HP MJF:

  • realizzazione di componenti in tempi molto brevi accelerando il processo di sviluppo del prodotto
  • costi di produzione ridotti rispetto a molte altre tecniche tradizionali
  • strutture più leggere e riduzione del numero di componenti di una parte
  • riduzione al minimo degli scarti. Il materiale utilizzato, infatti, è solo quello necessario per costruire il componente dell’auto.
  • customizzazione

La stampa 3D segnerà una svolta nel settore automobilistico accelerando i tempi di consegna e la tecnologia 3D HP MJF sta aiutando i progettisti a creare parti che non potrebbero essere prodotte con altre tecnologie. Il lavoro con Cupra dimostra la potenza della stampa 3D e della produzione digitale, cambiando il modo in cui il mondo progetta e produce”, ha dichiarato Virginia Palacios, responsabile di Systems Product Management, 3D Printing & Digital Manufacturing, HP Inc.

Infatti, come afferma Xavi Serra, responsabile sviluppo tecnico di Cupra Racing “L’obiettivo principale è riuscire ad avere molte parti in breve tempo. Così possiamo testare rapidamente un’ampia varietà di progetti e inoltre, poiché lo sviluppo del veicolo è ora eseguito in parallelo, questa tecnologia ci consente di reagire rapidamente a qualsiasi cambiamento nel processo di progettazione”.

HP MJF vuol dire liberà di progettazione

Come ci racconta Xavi:“Volevamo aggiungere una funzione aggiuntiva, ovvero quella di rinfrescare il pilota. Per ottenere questo effetto, abbiamo quindi dovuto progettare una presa d’aria nella zona di massima pressione

La possibilità di stampare in tempi rapidi svariati pezzi ha consentito al team Cupra di compiere progressi molto più velocemente e dar vita a qualsiasi progetto.

Le performance dei materiali, testate in prima battuta in galleria del veneto, sono poi state montate su un prototipo della Leon Competition e spinte al limite sulla pista Portimao, in Portogallo.

La soddisfazione generale, dopo i test nel circuito, la si può sintetizzare con le parole di Xavi: “Questa tecnologia è e continuerà ad essere la chiave in innumerevoli campi per trasformare in realtà le idee più complesse“.

Vuoi realizzare i tuoi progetti con la stampa 3D di HP?

CONTATTACI PER INFO