La stampa 3D per la gioielleria

La stampa 3D per la gioielleria sta rivoluzionando il settore orafo, questa nuova tecnologia additiva di prototipazione e produzione sta segnando il cambiamento dall’artigianalità all’ingegnerizzazione del gioiello. Con le stampanti 3D per la microfusione, gioiellieri e orafi hanno la possibilità di sviluppare le proprie idee senza limiti di creatività.

Come si costruisce un gioiello con la stampa 3D

  1. Si inizia sempre dalla creatività di un designer. Il punto di partenza è un disegno o da un bozzetto fatto a mano.
  2. Mediante la stampa 3D viene prodotto in materiale fondibile il modello disegnato in CAD 3D dal designer.
  3. Le cere vengono poste all’interno di un cilindro metallico che verrà riempito di scagliola liquida.
  4. Conclusa la solidificazione della scagliola il cilindro verrà posto in uno specifico forno per microfusione e il metallo liquido (alta temperatura) verrà colato all’interno andandosi a sostituire alla cera (fusione a cera persa).
  5. Una volta raffreddato il tutto, la scagliola verrà rotta liberando le parti in metallo.

 

 

PROGETTAZIONE CAD
PER LA GIOIELLERIA

Con il servizio di PROGETTAZIONE CAD 3D ON SITE mettiamo a disposizione del cliente i nostri esperti e qualificati progettisti.
  • Idea del gioiello su carta
  • Realizzazione del progetto CAD
  • Rendering del progetto
  • Prototipazione, protofusione e produzione

Vuoi informazioni sulla stampa 3D per la gioielleria? Ti chiamiamo noi.